10

DIEUDONNÉ COSTES E MAURICE BELLONTE

Scorri
per esplorare
L’orologio Longines per quadro di comando che indica l’ora siderale con quadrante 24 ore e riserva di carica di otto giorni. Il biplano di Costes e Bellonte, il Breguet XIX TF battezzato “Point d’interrogation” (punto di domanda), era dotato di due di questi orologi. Maurice Bellonte li conservò entrambi fino alla sua morte.
Breguet XIX TF “Point d’interrogation”
1929
Insieme a Maurice Bellonte (1896-1984), Dieudonné Costes stabilì un record mondiale di distanza in linea retta di 4.912 miglia (7.905 km). Partendo da Parigi, i piloti francesi si diressero verso est e atterrarono a Tsitsihar, nel nord-est della Cina, il 29 settembre 1929. L’anno successivo effettuarono con successo il primo volo Parigi - New York della storia. Si trattava del volo di Lindbergh, ma nella direzione opposta, molto più difficile per via dei venti contrari. Dopo aver viaggiato di giorno e di notte per 37 ore e 18 minuti, atterrarono a New York.
Il loro biplano Breguet XIX TF, battezzato “Point d'interrogation” (punto di domanda), era dotato di due orologi di bordo Longines. Maurice Bellonte li aveva ordinati alla manifattura di Saint-Imier e li aveva montati nel quadro di comando. Gli orologi progettati da Longines erano specifici per la navigazione in quanto non scandivano il tempo civile bensì il tempo siderale: una scala temporale basata sul tempo di rotazione della Terra misurato rispetto alle stelle fisse. Un giorno siderale ha una durata di 23 ore, 56 minuti e 4 secondi. Gli orologi Longines vantavano una riserva di carica di otto giorni e i quadranti erano calibrati su 24 ore (invece delle normali 12 ore).
Dieudonné Costes (a destra) e Maurice Bellonte il 27 settembre 1929, prima della partenza del volo da Parigi a Tsitsihar (Cina). Con questo viaggio batterono il record del mondo di distanza percorrendo 7.905 km (4.912 miglia).
Sommario