14

WILEY POST

Scorri
per esplorare
Wiley Post dopo aver vinto la corsa Los Angeles-Chicago in 9 ore e 7 minuti, all’aeroporto Curtiss nei pressi di New York, USA, il 25 ottobre 1930.
L’aviatore statunitense Wiley Post realizzò il giro del mondo più veloce della storia nel 1931, mise a punto prima tuta pressurizzata e scoprì la corrente a getto.
1898-1935
Fu la quintessenza della determinazione. Wiley Post sognava di possedere un aereo tutto suo, ma essendo figlio di un coltivatore di cotone non disponeva dei mezzi per acquistarlo. Il giovane Wiley Post visse momenti difficili lavorando come operaio su una piattaforma di trivellazione nei campi petroliferi dell’Oklahoma. Tentò di tutto per guadagnare più soldi, addirittura le rapine a mano armata. Post fu arrestato nel 1921 e trascorse oltre un anno in prigione. Una volta uscito continuò a vivere pericolosamente e diventò paracadutista per un circo volante. Attratto dallo stipendio, lavorò in un campo petrolifero fino a quando un incidente gli costò l'occhio sinistro. Con i soldi della liquidazione riuscì finalmente ad acquistare il suo primo aereo.

In qualità di pilota personale di un ricco petroliere, guidò un Lockheed Vega, uno dei migliori aerei disponibili a quei tempi. Il 23 giugno 1931 Wiley Post e il suo navigatore Harold Gatty decollarono da New York per un giro del mondo, dotati di un cronometro Longines.
Dopo 8 giorni, 15 ore e 51 minuti e 24.903 km (15.474 miglia ) di viaggio fecero ritorno l’1 luglio 1931. La prima circumnavigazione aerea del globo in monoplano monomotore fu molto più veloce del precedente record detenuto dal dirigibile Graf Zeppelin, che aveva richiesto 21 giorni nel 1929.

Post ripeté il suo volo intorno al mondo nel 1933, questa volta da solo e con l’ausilio di un pilota automatico. Dovette riparare il pilota automatico tre volte e sostituire l’elica, ma riuscì nonostante tutto a essere più veloce, rientrando dopo 7 giorni, 18 ore e 49 minuti. Proseguì la sua carriera specializzandosi nei voli di lunga distanza ad alta quota. Nel 1934 Post sviluppò quella che sarebbe diventata la prima tuta pressurizzata utilizzabile al mondo. Grazie a questa invenzione stabilì il record del mondo di altitudine a 30.000 piedi (9.144 m) e ufficiosamente (il suo altimetro si congelò) raggiunse l’altitudine di 49.000 piedi (14.935 m) durante un volo di prova. Fu a questa altitudine che scoprì la corrente a getto. Questo grande pioniere morì quando il motore del suo aereo si guastò in fase di decollo in Alaska, il 15 agosto 1935.
Wiley Post (a sinistra) e Harold Gatty (a destra) nel giugno del 1931, durante il loro scalo all’aeroporto Tempelhof di Berlino, poco prima della partenza per Mosca.
Sommario