15

HANS VON SCHILLER

Scorri
per esplorare
Vi fu un tempo in cui i piloti dei dirigibili Zeppelin erano ammirati alla stregua degli astronauti alcuni anni dopo. Nel periodo tra le due guerre, per la prima volta, volare diventò più comodo e veloce e Hans von Schiller fu un pilota di dirigibili.
1891-1976
Hans von Schiller fu capitano di dirigibili in un tempo in cui questa professione, al solo menzionarla, suscitava grande ammirazione. Pioniere del turismo aereo, sorvolò l’Artico e attraversò innumerevoli volte l’Atlantico per raggiungere gli Stati Uniti e il Sud America.

Nel 1929 Hans von Schiller si trovava a bordo del celebre dirigibile tedesco LZ 127, noto come Graf Zeppelin. Il dirigibile, lungo 236 m, fece il giro del mondo in 12 giorni e mezzo. Ad accompagnarlo nella cabina di pilotaggio vi erano due strumenti Longines. Al termine di questo viaggio straordinario, il capitano inviò a Longines un telegramma di congratulazioni per la precisione e l’affidabilità dei cronometri e donò questi esemplari storici a ciò che divenne successivamente il Museo Longines.
Longines, inoltre, equipaggiò il più grande dirigibile commerciale mai realizzato, assegnato alla rotta regolare tra gli Stati Uniti e l’Europa: il famoso LZ 129 Hindenburg. Il dirigibile offriva a decine di passeggeri il comfort di un transatlantico a una velocità di crociera di 130 km/h (80 mph). Nel salone principale era presente addirittura un pianoforte. Il quadro di comando era dotato di tre cronometri Longines che indicavano l’ora legale, l’ora di Greenwich e il tempo siderale di Greenwich. Purtroppo, il dirigibile prese fuoco e venne completamente distrutto nel 1937. Hans von Schiller riuscì a sopravvivere poiché, per via di un ritardo del suo precedente volo, non era riuscito a salire a bordo.



La cabina di pilotaggio del Graf Zeppelin era dotata di strumenti Longines contenenti il calibro 24.41. Questi indicavano l’ora locale e il tempo siderale di Greenwich rispettivamente su quadranti 24 ore e garantivano una riserva di carica di 8 giorni. Versioni modificate del calibro furono utilizzate a bordo del dirigibile LZ 129 Hindenburg.
Sommario