29

I CONTRIBUTI FONDAMENTALI DI LONGINES A SOSTEGNO DEI PIONIERI E DEI PILOTI

Scorri
per esplorare
In queste pagine è presentata una collezione di alcuni segnatempo pionieristici realizzati da Longines e appositamente progettati per gli esploratori, i pionieri i piloti e le attività di cronometraggio. Longines è stata la prima Maison di orologeria a introdurre e brevettare importanti sviluppi come il cronografo flyback (o ritorno in volo) e il contatore centrale dei minuti.
Primo cronografo da polso, 1913
Movimento Longines a carica manuale con ruota a colonne, calibro 13.33Z, quadrante ausiliario con contatore 30 minuti e corona monopulsante, preciso a 1/5 di secondo. Modello del 1919. Longines avviò la produzione di questo calibro nel 1913.
Orologio da Pilota Longines (ref. 3796), 1936
Orologio da polso da pilota di grandi dimensioni (47,5 mm), movimento Longines a carica manuale calibro 18.69N, disco concentrico calibrato al secondo per permettere la sincronizzazione con un segnale orario diffuso via radio, cassa in quattro parti in acciaio inossidabile, lunetta girevole bidirezionale per indicare il tempo trascorso. Simile all’orologio Weems Second-Setting Watch del 1929, con disco interno girevole. Questo modello risale al 1936.
Orologio Lindbergh Hour Angle Watch (ref. 3210), 1931
Orologio da polso da pilota ad angolo orario di grandi dimensioni in acciaio inossidabile per la navigazione, cassa in quattro parti, lunetta girevole argenté con graduazione 15° in smalto blu, 47 mm di diametro, movimento Longines a carica manuale calibro 18.69N. Disco interno girevole con graduazione 60 secondi e 15°. Modello del 1938, la produzione fu avviata nel 1931. Primo orologio con lunetta girevole.
Orologio Longines Weems New Second-Setting (ref. 4036), brevettato nel 1935
La dicitura “U.S. Pat. 2008734” fa riferimento al brevetto originale di Philip Van Horn Weems (depositato nel 1929) per proteggere il suo progetto di orologio da pilota, essenziale alla navigazione e noto con il nome di orologio “second-setting”. Fu il primo orologio da polso con lunetta girevole graduata da 0 a 60 secondi per permettere la sincronizzazione con un segnale orario diffuso via radio. Questo modello con cassa di 34 mm di diametro risale al 1937, movimento Longines a carica manuale, calibro 11.68Z.
Cronografo da polso Flyback Longines (ref. 3770), 1935
Primo cronografo brevettato al mondo con funzione flyback (o ritorno in volo). Dal 1936 fu dotato del calibro Longines 13ZN. Cassa in tre parti in oro 18 ct, 39,5 mm di diametro, quadrante a settori argenté bitonale, scala telemetrica rossa, scala tachimetrica concentrica, due contatori ausiliari con contatori 30 minuti e secondi continui.
Cronografo da polso Longines con Contatore dei Minuti Centrale (ref. 5699), brevettato nel 1942
Cronografo di grandi dimensioni (39,5 mm) con lunga lancetta centrale rossa per il contatore dei minuti (brevettata nel 1942), movimento Longines a carica manuale, calibro 13ZN 12, cassa impermeabile in due parti, fondo cassa a vite, quadrante argenté opaco, scala 1/5 di secondo, scala telemetrica esterna blu, scala tachimetrica interna blu, lancette blu in acciaio luminescenti, due quadranti ausiliari con contatori 12 ore e secondi costanti, realizzato nel 1945.
Cronografo da polso da Pilota Longines con indicazione del tempo di partenza (ref. 3811), 1937
Cronografo monopulsante con contatori 30 minuti e secondi continui, movimento a carica manuale Longines, calibro 13ZN con ruota a colonne, quadrante nero con ampie cifre e lancette luminescenti, lunetta girevole con freccia a triangolo luminescente per una maggior visibilità durante i voli notturni, realizzato nel 1937.
Cronografo Longines à rattrapante ad alta frequenza per Cronometraggio (ref. 7411), 1966
Contatore cronografico à rattrapante (66 mm), ampia corona per l'avvio, l’arresto e l’azzeramento; pulsante della lancetta rattrapante a ore 11. Movimento ad alta frequenza che batte a 36.000 alternanze l’ora (movimento Longines a carica manuale, calibro 262), scala Vernier per indicare 1/10 di secondo, quadranti ausiliari con contatori 30 minuti e secondi continui. La produzione del cronografo ad alta frequenza (36.000 alternanze l’ora), 24 linee, fu avviata nel 1939/40. Questo modello fu prodotto nel 1966.
Sommario