Skip to main navigation Skip to content

Notizie

  • 26/01/2020

    Sci alpino

    Coppa del Mondo Maschile di Sci Alpino FIS - Kitzbüehl

    In quanto cronometrista ufficiale delle gare di Hahnenkamm che si sono svolte a Kitzbühel questo fine settimana, il marchio orologiero svizzero è stato orgoglioso di offrire degli eleganti segnatempo Longines ai vincitori delle gare di Super-G, Discesa libera e Slalom.Sabato si è svolto il Kitz Charity Trophy sostenuto da Longines, una gara di beneficenza dove sciatori professionisti competono contro personalità famose su un tratto della Streif, in favore delle famiglie di contadini più bisognose del nord, est e sud Tirolo.

  • 26/01/2020

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping World Cup Girone dell’Europa occidentale - Amsterdam

    Domenica 26 gennaio 2020, l’olandese Marc Houtzager in sella Sterrehof’s Dante ha vinto la gara Longines FEI Jumping World CupTM di Amsterdam. Il compatriota Harrie Smolders su Monaco si è aggiudicato il secondo posto davanti al belga Pieter Clemens in sella a Quintini. In quanto sponsor, cronometrista e orologio ufficiale del girone dell’Europa occidentale della Longines FEI Jumping World CupTM, il marchio orologiero svizzero è stato orgoglioso di premiare Marc Houtzager con un elegante segnatempo per la sua grande vittoria.

  • 25/01/2020

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping World Cup, Girone del Nord America - Guadalajara

    Sabato 25 gennaio 2020, il fantino messicano Alberto Sanchez-Cozar in sella a Union de la Nutria e il compatriota Gonzalo Azcarraga su Fabio hanno conquistato una vittoria casalinga a pari merito nella tappa messicana del Girone del Nord America della Longines FEI Jumping World CupTM, a Guadalajara. Lorenza O’Farrill su Queens Darling ha completato un podio 100% messicano. Per l’occasione, i vincitori a pari merito sono stati premiati con due eleganti segnatempo Longines. Il marchio orologiero svizzero Longines è partner, cronometrista e orologio ufficiale della Longines FEI Jumping World CupTM, Girone del Nord America.

  • 23/01/2020

    Sci alpino

    Longines Hahnenhkam Future Champions

    Il marchio orologiero svizzero è stato orgoglioso di cronometrare l’edizione 2020 della sfida Longines Future Hahnenkamm Champions, tenutasi nel quadro dalla leggendaria discesa di Kitzbühel della Coppa del Mondo di Sci Alpino FIS. Quest’anno, il team Tirolo ha conquistato il titolo, mentre il team Austria 2 e il team Austria 1 si sono aggiudicati rispettivamente il secondo e il terzo gradino del podio. Come riconoscimento per le loro grandi prove, tutti i membri del team vincitore hanno ricevuto un segnatempo Longines.In totale, otto team misti di atleti sotto i 16 anni hanno preso parte a questo evento che includeva uno slalom gigante e uno slalom speciale.

  • 22/01/2020

    Altro

    Longines World’s Best Racehorse e Best Race 2019

    Nella giornata di mercoledì, le personalità di spicco si sono date appuntamento a Londra in occasione del settimo evento che vede la partecipazione di Longines e della Federazione Internazionale delle Autorità Ippiche (IFHA), per rendere omaggio ai migliori purosangue dell’anno precedente nel corso di una cerimonia in cui viene anche decretata la Longines World’s Best Horse Race per la quinta volta.  Nella cornice dell’esclusivo hotel Landmark, il titolo di co-Longines World’s Best Racehorse 2019 è stato assegnato congiuntamente a Crystal Ocean (GB), Enable (GB) e Waldgeist (GB), che hanno totalizzato 128 punti ciascuno.  La principale vittoria di Crystal Ocean di quest’anno è stata quella del Prince of Wales’s Stakes durante il Royal Ascot. Il cavallo è stato condotto nella Prince of Wales’s Stakes da Lanfranco “Frankie” Dettori, tre volte vincitore del Longines World’s Best Jockey e presente anche lui alla cerimonia, e da Jockey Ryan Moore, due volte vincitore del Longines World’s Best Jockey, in occasione della Al Rayyan edella Gordon Richards, prima di ritirarsi nella scuderia irlandese nel 2020.  Enable, vincitore a parimerito del Longines World’s Best Racehorse, nel 2019 ha portato a casa tre vittorie consecutive in sfide di Gruppo 1, sconfiggendo fra gli altri sia Crystal Ocean che Waldgeist nella King George VI & Queen Elizabeth Qipco Stakes. Nel 2019 e per la maggior parte della sua carriera, la giumenta è stata condotta da Dettori. Enable è stato premiato come uno dei migliori dieci cavalli al mondo ogni anno in cui è stato parte della classifica dei Longines World’s Best Racehorse e nel 2020 si prevede che continuerà a gareggiare.%break%Waldgeist si è guadagnato i suoi 128 punti per la strepitosa vittoria nel Qatar Prix de l’Arc de Triomphe in cui ha battuto Enable. Nel 2019, Waldgeist ha conquistato anche il Prix Ganay e il Qatar Prix Foy. Di razza britannica e con allenatore francese, Waldgeist si è ritirato dopo la vittoria nell’Arc e resterà in scuderia in Irlanda nel 2020.  I vincitori dei premi sono stati omaggiati con eleganti orologi Longines e una replica del vaso del Longines World’s Best Racehorse, nominato Equus, per mano dei rappresentanti di Longines e dell’IFHA.  La classifica Longines World’s Best Racehorse viene stilata da handicapper internazionali in base ai risultati ottenuti dai cavalli nelle corse più prestigiose a livello internazionale. Nell’edizione precedente, a trionfare sono stati England’s Cracksman (GB) e Australia’s Winx (AUS), vincitori a parimerito del titolo di Longines World’s Best Racehorse 2018.  Nel pomeriggio, Longines e l’IFHA hanno anche avuto l’onore di decretare il Qatar Prix de l’Arc de Triomphe vincitore del Longines World’s Best Horse Race 2019. Longines con piacere ricopre il ruolo di Sponsor e Cronometrista ufficiale di questa storica competizione che si svolge nell’ippodromo di ParisLongchamp e ogni anno riunisce i migliori cavalli, fantini, allenatori e proprietari di tutto il mondo.  Il Longines World’s Best Horse Race premia la gara con il miglior punteggio tra le corse internazionali del Gruppo 1 con il rating più alto, stabilito da un gruppo di handicapper internazionali. La valutazione si basa sui punteggi dei migliori quattro finisher in ogni corsa. Presente a Londra per ritirare il premio, il Presidente di France Galop Edouard de Rothschild ha ricevuto un elegante orologio Longines oltre a una replica del trofeo raffigurante una testa di cavallo in posizione fiera.

  • 19/01/2020

    Sci alpino

    Coppa del Mondo Maschile di Sci Alpino FIS - Wengen

    In qualità di partner e cronometrista ufficiale della FIS, Longines è orgoglioso di aver premiato i tre migliori sciatori delle gare disputate lo scorso fine settimana a Wengen con eleganti segnatempo Longines. Venerdì 17 febbraio, l’austriaco Matthias Mayer ha vinto la combinata alpina, mentre domenica lo svizzero Beat Feuz ha ottenuto la sua terza vittoria nella Coppa del Mondo a Downhill (2012, 2018 e 2020), in casa, davanti a una folla in delirio. Per concludere in bellezza il weekend, il francese Clément Noël ha vinto nello slalom, portando a casa la seconda vittoria della stagione in questa disciplina.

  • 17/01/2020

    Salto ad ostacoli

    Longines CSI 5* Basel

    Longines is Official Partner, Official Timekeeper and Official Watch of the FEI. The watch brand also is the Title Partner of the Longines FEI Jumping World Cup™ - Western European League. At Sunday’s spectacular Swiss leg of this competition, the best combination was Steve Guerdat (SUI) on Victorio des Frotards who imposed themselves over Julien Epaillard (FRA) on Queeletta and Peiter Devos (BEL) on Apart respectively second and third. The winner was presented with an elegant Longines timepiece to celebrate her victory.   At the Longines Grand Prix on Friday, Steve Guerdat (SUI) on Victorio des Frotards also won the competition, followed by Denis Lynch (IRL) on GC Chopin‘s Bushi and Niels Bruynseels (BEL) on Illusionata van’t Meulenhof. On this occasion, Switzerland’s Mr Luigi Baleri, owner of the top ranked horse Clooney 51, was awarded the Longines Owner of the Year trophy for 2019. This award values the owners' involvement in the performance of show jumping horses.   The Official Watch of this year’s event is an elegant ladies’ model from the collection Conquest Classic, which skillfully combines modernity with the refinement that defines the brand. Elegant and sleek, these latest creations are both resolutely feminine and boldly contemporary. This 34 mm diameter model houses a quartz movement in its diamond-set steel case. Its sunray silver dial is adorned with 12 rose indexes.   Longines concluded an agreement with the International Equestrian Federation (FEI), based in Lausanne, which makes the Swiss watch brand the Federation's Main Partner, Official Timekeeper and Official Watch. As a result of this partnership, Longines became the Title Partner of Longines FEI Jumping World Cup™ Western European League, North American League and China League. These agreements and partnerships reinforce the brand’s traditional commitment in equestrian sports and make it a major player in this field. Longines has been associated with the equestrian world since its inception. The oldest known Longines watch decorated with equestrian motifs dates from 1869, and ushered in a handsome series of equestrian-themed pocket watches. The brand’s early ties with horses encouraged the watchmakers of Saint-Imier to pursue advances in sports timekeeping for equestrian competitions. In 1878, the winged hourglass brand developed its first chronograph movement, the legendary 20H. In addition, the Swiss watch brand was associated for the first time with a show jumping event in 1912. Today, Longines is passionately committed to the equestrian world and its various disciplines.

  • 17/01/2020

    Salto ad ostacoli

    Luigi Baleri is the 2019 Longines Owner of the Year

    Cavalcato dal campione svizzero individuale al Campionato Europeo, Martin Fuchs, medaglia argento ai Giochi Olimpici e attuale leader delle classifiche di salto a ostacoli Longines, Clooney 51, che ha grandemente contribuito a questo primo posto, vanta un altro anno di grandi successi nel 2019, tra cui un incredibile ed emozionante oro al Girone europeo della Longines FEI Jumping a Rotterdam (NED), nonché le vittorie al 5* Grand Prix di Lione (FRA), Wellington (USA), Basilea (SUI) e Ginevra (SUI). Il castrone grigio si è aggiudicato inoltre un fantastico 2° posto alle finali della Longines FEI Jumping World CupTM a Gothenburg (SWE), ancora una volta con Martin Fuchs in sella.   Dominique Mégret, presidente del Jumping Owners Club, è estasiato dalla rinnovata vittoria di Luigi Baleri per la stagione 2019. “ Essere nominato Proprietario dell’Anno da Longines una volta nella vita è già di per sé un risultato di cui essere fieri, ma ricevere questo trofeo due volte di fila è semplicemente straordinario!” Dominique Mégret ha dichiarato: “ In qualità di presidente del JOC, sono ovviamente fiero che sia riconosciuto il grande impegno di uno dei nostri iscritti. Ciò che questo exploit dimostra è però il grande valore di lealtà, fede e rispetto. La relazione costruita tra Luigi e il suo cavaliere, forte, buona e duratura, ma anche con tutto il team, è di certo una componente fondamentale di questo risultato incredibile. Una collaborazione fruttuosa sul lungo periodo dovrebbe essere l’obiettivo di tutti i cavalieri”. %break%   Matthieu Baumgartner, Vice Presidente Marketing di Longines, ha commentato: “ In qualità di partner ufficiale del Jumping Owners Club, è un grande piacere esordire la nostra collaborazione con la consegna del premio di Proprietario dell’Anno Longines 2019 a Luigi Baleri. I suoi successi in diversi eventi di rilievo nel 2019, in particolare durante le varie tappe e la finale della Longines FEI World CupTM nonché ai Campionati Europei di Salto a Ostacoli Longines FEI, parlano da soli. A nome di Longines, facciamo le nostre congratulazioni più sincere a lui e al suo team, augurando loro grande successo anche nel futuro”.  Il premio, una scultura in bronzo originale di un cavallo rampante, è stato consegnato a Luigi Baleri da Christophe Jeanneret, Brand Manager di Longines Svizzera, e da Dominique Mégret, presidente del JOC, nell’arena principale del Longines CSI5* Basel alla presenza del team al completo, Martin Fuchs compreso, che affiancava Baleri e i suoi destrieri. Luigi Baleri ha anche ricevuto un orologio Longines.  Gli altri due proprietari sul podio sono: al secondo posto, Stuteri Arch – Charlotte Söderström (proprietario di H&M All In, H&M Christian K e H&M Indiana cavalcati da Peder Fredricson e Malin Baryard-Johnsson per la Svezia) già Proprietario dell’Anno 2017, e al terzo posto Ann C. Thompson (proprietaria di Balou du Reventon, Important de Muze e Romeo 88, cavalcati da Darragh Kenny per l’Irlanda). 

  • 17/01/2020

    Salto ad ostacoli

    Partnership tra il brand orologiero svizzero Longines e CHI AL SHAQAB

    Longines ha l’onore di diventare Sponsor titolare, Cronometrista e Orologio ufficiale di CHI AL SHAQAB, nonché Sponsor principale e Orologio ufficiale del Longines Hathab - Qatar Equestrian Tour. Istituito nel 2013, CHI AL SHAQAB è l’unico evento equestre nel suo genere del Medioriente e ogni anno accoglie i migliori fantini locali e internazionali che si sfidano nelle discipline del salto a ostacoli, dressage e para dressage. Khalifa Al Attiya, Direttore esecutivo di Al Shaqab e Presidente di CHI AL SHAQAB, ha affermato: “ Al Shaqab ha il piacere di avviare una partnership di lungo termine con Longines, un brand di fama globale, particolarmente noto per il suo ruolo nel mondo degli sport equestri. La nostra associazione è al suo fianco da diverso tempo poiché, fin dal 2013, la cornice di Al Shaqab ospita il Longines Global Champions Tour. Questo legame diventerà ancora più forte poiché Longines deterrà i diritti di denominazione sull’arena principale di Al Shaqab e i diritti di titolarità sul nostro evento di spicco CHI AL SHAQAB. Così facendo sicuramente innalzeremo lo status di CHI AL SHAQAB nel calendario delle competizioni equestri’<="" span><="" blocked="">ambito della quale vengono illustrate le sue capacità di organizzare eventi sportivi importanti di portata internazionale a livelli altissimi.Con un’Arena Principale all’avanguardia che comprende spazi sia all’aperto che al chiuso in grado di ospitare oltre 5.000 spettatori, Al Shaqab riflette la crescente reputazione del Qatar nella scena mondiale e mette in luce le capacità di questo paese nell’organizzazione di eventi sportivi importanti di portata internazionale a livelli altissimi. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.alshaqab.com

  • 06/01/2020

    Altro

    Longines rivisita un elegante segnatempo della seconda metà degli anni ‘40: The Longines Heritage Classic Chronograph 1946

    Longines arricchisce il proprio segmento Heritage con una nuova creazione, The Longines Heritage Classic Chronograph 1946, la riedizione di un esemplare realizzato nella seconda metà degli anni ‘40. In quegli anni, il Marchio svizzero ha progettato una serie di segnatempo eleganti e all’avanguardia per la tecnologia dell’epoca. Oggi, questi modelli sobri e intramontabili sono apprezzati dagli amanti  dell’orologeria vintage. All’interno della cassa in acciaio inossidabile di 40 mm di diametro, The Longines Heritage Classic Chronograph 1946 ospita un movimento cronografo a carica automatica sviluppato esclusivamente per il Marchio (L895.5). Fedele al design dell’esemplare cui si è ispirato, questo orologio presenta un quadrante bombato color argenté opalino, valorizzato da due contatori – 30 minuti e piccoli secondi – finemente scavati. Gli armoniosi numeri arabi inclinati in stile “dauphin”, caratteristici di quei tempi, scandiscono le ore di questo segnatempo. Sul quadrante, a mezzogiorno, compare la delicata dicitura LONGINES con la tipografia dell’epoca. Le lancette a foglia in acciaio azzurrato sublimano questo elegante esemplare, sovrastato da un vetro zaffiro antiriflesso. Questo modello è presentato con un cinturino in pelle nera semi opaca caratterizzato da una texture morbida e da finiture marcatamente vintage.