Skip to main navigation Skip to content

Notizie

  • 08/07/2020

    Salto ad ostacoli

    Lo svizzero Bryan Balsiger, giovane prodigio del salto ostacoli, entra a far parte della Famiglia Longines

    Il marchio orologiero svizzero Longines è orgoglioso di annunciare che il giovane prodigio del salto ostacoli Bryan Balsiger è entrato a far parte della Famiglia Longines in qualità di Friend of the Brand.   Nato in una famiglia di cavalieri e cresciuto nel cuore del maneggio familiare a Corcelles, in Svizzera, Bryan fa il suo debutto a soli 5 anni, dedicandosi all’equitazione in maniera naturale. Trovando nella sua famiglia una vera e propria fonte di ispirazione, sviluppa la sua carriera al fianco del padre, che è anche suo allenatore.   A soli 23 anni, il talentoso cavaliere ha già in attivo un numero impressionante di vittorie. Aggiudicatosi il titolo di Campione d’Europa dei giovani cavalieri nel 2017 a Samorin, in Slovacchia, entra nella categoria Elite nel 2018 e vince il Campionato Svizzero di Humlikon. In quell’anno, si unisce alla squadra svizzera e partecipa alla finale della Longines FEI Jumping Nations Cup™ a Barcellona. L’anno successivo, è con tale squadra che si aggiudica una delle tappe di qualificazione di questa competizione a La Baule prima di una memorabile vittoria in sella a Clouzot de Lassus durante la Longines FEI Jumping World Cup™ di Oslo. Questi ottimi risultati gli hanno anche permesso di entrare nella Top 100 dei migliori cavalieri del Longines Rankings e di qualificarsi per la prestigiosa Finale della Longines FEI Jumping World Cup™ di Las Vegas, che purtroppo questa primavera non ha avuto luogo.%break%   Bryan Balsiger dichiara: “È un grande orgoglio per me poter entrare a far parte della Famiglia Longines. Sono onorato di essere associato a questo marchio, uno dei principali protagonisti degli sport equestri nonché società emblematica della regione in cui sono cresciuto. Farò in modo di tenere alto il nome di Longines, che si distingue per i valori di performance e precisione, essenziali nella mia vita di atleta”.     Longines e gli sport equestri   La passione del marchio dalla clessidra alata per il mondo equestre risale al 1869, come testimonia il primo orologio da tasca decorato con una testa di un cavallo. Già nel 1912, il marchio inaugura una collaborazione con una competizione internazionale di salto ostacoli in Portogallo e quasi un secolo dopo, nel 2013, diventa il primo Top Partner e Cronometrista Ufficiale della Federazione Equestre Internazionale (FEI). Oggi, l’impegno di Longines negli sport equestri si estende alle discipline del salto ostacoli, del dressage, degli attacchi, del concorso completo e delle corse ippiche.    

  • 28/07/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour di Berlino 2019

    La tredicesima tappa del Longines Global Champions Tour, di cui Longines è sponsor titolare e cronometrista ufficiale, si è conclusa questa domenica a Berlino. Gara clou della settimana, il Longines Global Champions Tour Grand Prix di Berlino è stata segnata dall'incredibile vittoria di Dani G. Waldman su Lizziemary. Longines ha avuto il piacere di offrirle un elegante segnatempo a riconoscimento dello straordinario successo. Poiché Dani G. Waldman si era già qualificata per il Longines Global Champions Tour Super Grand Prix di novembre, la vittoria valida per tale evento è stata assegnata a Ludger Beerbaum (GER), arrivato al secondo posto nella competizione. Questo fine settimana di gare intense ha offerto a Longines l'occasione perfetta per presentare l'orologio ufficiale dell'evento, il modello Conquest V.H.P. “Very High Precision”, che rappresenta un nuovo traguardo nella tecnologia al quarzo, unendo precisione estrema, tecnicità elevata e un look sportivo, contraddistinto dall'eleganza unica del marchio. Questo segnatempo è dotato di un movimento esclusivo celebre per il suo alto grado di precisione (± 5 secondi/anno) e la sua capacità di reimpostare le lancette dopo un urto o l'esposizione a un campo magnetico.

  • 28/07/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping Nations Cup della Gran Bretagna Longines Royal International Horse Show

    Venerdì 26 luglio 2019, il team svedese, composto da Fredrik Jonsson su Cold Play, Angelie Essen su Luikan Q, Peder Fredricson su Zacramento e Rolf-Goran Bengtsson su Oak Grove’s Carlyle, si è aggiudicato il primo posto al FEI Jumping Nations Cup™ of Great Britain di Hickstead in occasione del Longines Royal International Horse Show. Lo seguono il team irlandese e poi quello italiano. Durante questo evento equestre di rilevanza internazionale, Longines ha avuto il piacere di presentare anche un altro momento clou del fine settimana: la Longines BHS King George V Gold Cup, svoltasi sabato 28 luglio e di cui è risultato vincitore David Will (GER) su Never Walk Alone. Il podio viene completato dal fantino svedese Peder Fredricson su Zacramento e dal compatriota Fredrik Jonsson su Cold Play. In qualità di sponsor titolare, cronometrista e orologio ufficiale delle competizioni della Longines FEI Jumping Nations Cup™, il brand orologiero svizzero ha avuto il piacere di consegnare degli eleganti orologi Longines ai vincitori delle due competizioni. Inoltre, il brand orologiero svizzero ha avuto l’onore di presentare l’orologio ufficiale dell’evento: un modello della collezione Record, che combina eleganza classica ed eccellenza. Ciascun modello di questa linea accoglie un movimento che presenta un bilanciere-spirale in silicio monocristallino dalle proprietà uniche, e che ha ottenuto la certificazione di “cronometro” da parte dell’istituto di Contrôle officiel suisse des chronomètres (COSC).

  • 28/07/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping Nations Cup of Athens - Division 2 Qualifier

    For the very first time, the Longines FEI Jumping Nations CupTM Division 2 Final took place in Greece during the 2019 Athens Equestrian Festival held at the Markopoulo Olympic Equestrian Center. The highlight competition of the weekend, the Longines FEI Jumping Nations CupTM of Greece, was captured by Team Norway composed of Victoria Gulliksen on Papa Roach, Hege C Tidemandsen on Carvis, Johan-Sebastian Gulliksen on Exit of Ice Z and Geir Gulliksen on Gin Chin Van Het Lindenhof. The podium was completed by Team Portugal and Team Poland. Team Norway and Team Portugal thus seized the chance to qualify themselves for the much-awaited Final, which will take place from 3-6 October 2019 at the Real Club de Polo de Barcelona. In addition, the great winners will compete in the Europe Division 1 for the next season.   On Friday 26 July, Longines was associated with another key competition, the Longines Grand Prix of Athens, claimed by Rodrigo Giesteira Almeida (PT) on Kafka V. Heffinck. Wojciech Wojcianiec (POL) and Chintablue arrived second ahead of Geir Gulliksen (NOR) on Gin Chin Van Het Lindenhof. The Swiss watchmaking brand was delighted to grant the winners of both trials with elegant Longines timepieces as a reward for their great performances.

  • 21/07/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines CSI 5* Ascona 2019

    Dopo un'entusiasmante gara, Jos Verlooy (BEL) ha vinto il prestigioso Gran Premio Longines di Ascona su Caracas. È stato/a in grado di fare la differenza e di battere Robert Whitaker (GBR) su Catwalk IV e Elian Baumann (SUI) su Campari Z che hanno concluso rispettivamente secondo/a e terzo/a. Il vincitore ha ricevuto un orologio Longines.   Il Longines CSI Ascona è l’unico concorso di salto a cinque stelle nella Svizzera italiana, e anche quest’anno si svolgerà nel particolare scenario dell’ex aeroporto di Ascona. Il marchio orologiero svizzero è orgoglioso di sostenere la 27a edizione del Longines CSI Ascona in qualità di partner titolare e cronometrista ufficiale.   L'orologio ufficiale della Longines CSI Ascona di quest'anno è un modello della collezione HydroConquest. La lunetta è arricchita da un inserto in ceramica blu abbinato al colore del quadrante che aggiunge un tocco di brillantezza ed uno stile moderno. Resistente ai graffi, crea un connubio tra un design completamente modernizzato e il profilo sportivo di questa collezione. Il modelo combina eccellenza tecnica ed eleganza tradizionale, due dei valori più importanti della maison.   La collaborazione tra Longines e Longines CSI Ascona rafforza l'impegno tradizionale del marchio negli sport equestri, e fa di Longines un attore fondamentale in questo ambito. Longines viene associata da sempre al mondo equestre. Il più antico orologio di Longines, decorato con motivi equestri, risale al 1869, e ha inaugurato una riuscita serie di orologi da tasca a tema equestre. I primi legami della maison con i cavalli hanno incoraggiato gli orologiai di Saint-Imier a ricercare miglioramenti nel cronometraggio sportivo per le competizioni equestri. Nel 1878, il marchio della clessidra alata sviluppò il suo primo movimento cronografico, il leggendario 20H. Inoltre, il marchio orologiero svizzero è stato associato per la prima volta ad un evento di salto ostacoli nel 1912. Oggi, Longines è impegnata con passione nel mondo equestre e nelle sue varie discipline.

  • 14/07/2019

    Salto ad ostacoli

    Jumping Longines Crans-Montana 2019

    Evento di punta di quest’edizione del Jumping Longines Crans-Montana, questo prestigioso Grand Prix Longines è stato vinto da Piergiorgio Bucci (ITA) su Cochello. Al secondo posto, Hans-Dieter Deher (GER) su Berlinda, mentre Riccardo Pisani (ITA) su Cristo si è aggiudicato il terzo posto. Il vincitore ha ricevuto un elegante orologio Longines da Charles Villoz, Vice President Sales presso Longines.   Anche quest’anno, si sono ritrovati in Crans-Montana diversi fantini d’eccezione per competere in emozionanti gare di salto a ostacoli. Il brand orologiero svizzero è orgoglioso di sostenere il Jumping Longines of Crans-Montana in qualità di Sponsor e Cronometrista ufficiale per il quarto anno consecutivo.   Quest’anno, l’Orologio ufficiale del Jumping Longines Crans-Montana è un modello della collezione HydroConquest, con una lunetta impreziosita da un inserto in ceramica blu che si abbina al colore del quadrante, per donare un tocco di brillantezza e modernità. Inscalfibile, questo orologio racchiude lo stile contemporaneo e le linee sportive distintivi della collezione, oltre a coniugare eccellenza tecnica ed eleganza tradizionale, due dei valori più cari al brand.   La collaborazione tra Longines e il Jumping Longines Crans-Montana rafforza lo storico impegno del brand per gli sport equestri, rendendolo un player di spicco in questo settore. Fin dalle sue origini la Maison Longines è stata strettamente connessa con il mondo equestre: il più antico orologio del brand svizzero impreziosito con motivi equestri risale al 1869 e ha inaugurato una splendida serie di orologi da tasca sempre a tema equestre. I primi legami di Longines con il mondo dei cavalli hanno incoraggiato gli orologieri di Saint-Imier a continuare il progresso tecnologico nel cronometraggio sportivo per le competizioni ippiche. Nel 1878, il brand dalla clessidra alata ha così sviluppato il primo movimento cronografo: il leggendario 20H. Inoltre, nel 1912, Longines è stato associato per la prima volta a un evento di salto a ostacoli. Oggi il brand orologiero svizzero prosegue con passione il suo impegno nel mondo equestre e nelle sue varie discipline.

  • 14/07/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour di Chantilly 2019

    La dodicesima tappa del Longines Global Champions Tour, di cui Longines è sponsor titolare e cronometrista ufficiale, si è concluso domenica a Chantilly. La gara clou di questo fine settimana, il Longines Global Champions Tour Grand Prix di Chantilly, è stato segnato dalla vittoria di Darragh Kenny su Balou du Reventon. Longines è stata fiera di omaggiare il vincitore con un elegante segnatempo in segno di ricompensa per l’eccellente traguardo raggiunto.   Questo fine settimana di competizioni intense è stato l’occasione perfetta per Longines per presentare l’orologio ufficiale dell’evento: un modello dell’emblematica collezione HydroConquest, che combina eccellenza tecnica ed eleganza tradizionale, elementi distintivi di Longines. Questo segnatempo è caratterizzato da una lunetta valorizzata da un inserto in ceramica colorata, che offre un tocco di luminosità e uno stile moderno.

  • 14/07/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping Nations Cup della Svezia - Falsterbo International Horse Show

    Il 14 luglio 2019, il marchio orologiero svizzero Longines ha avuto il piacere di misurare i tempi della grande vittoria del team svedese (composto da Malin Baryard-John, Fredrik Jönsson, Stephanie Holmen e Peder Fredricson) alla Longines FEI Jumping Nations Cup™ della Svezia, che si è tenuta durante il Falsterbo Horse Show. Il team svizzero ha ottenuto il secondo posto, seguito dal team italiano che completa il podio. Venerdì 12 luglio, Peder Fredricson (SWE) su H&M All In si è aggiudicato il Longines Grand Prix superando Emilio Bicocchi (ITA) su Evita SG Z e Mathieu Billot (FRA) su Quel Filou 13. Longines ha avuto l’onore di offire ai vincitori delle due competizioni degli eleganti segnatempo a riconoscimento delle straordinarie prestazioni.   In tale occasione, il marchio orologiero svizzero ha avuto il piacere di mettere in valore il modello della iconica collezione HydroConquest come orologio ufficiale. Traendo ispirazione dall’affascinante mondo degli sport acquatici, questa collezione combina eccellenza tecnica ed eleganza tradizionale, elementi distintivi di Longines.

  • 07/07/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour di Parigi

    Il Longines Paris Eiffel Jumping, undicesima tappa del Longines Global Champions Tour, ha riunito i migliori fantini e cavalli al mondo davanti a uno dei monumenti più riconoscibili internazionalmente.   Longines è fiera di aver cronometrato la vittoria di Christian Ahlmann su Take A Chance On Me Z in una delle gare di punta del weekend, il Longines Global Champions Tour Grand Prix di Parigi. Il Vice Presidente Marketing di Longines, Matthieu Baumgartner, ha offerto al fantino tedesco un elegante segnatempo Longines a riconoscimento della sua performance. L’eleganza del cuore ha avuto un posto d’onore durante questa prestigiosa competizione, poiché Longines ha offerto il suo sostegno a JustWorld International, un’organizzazione di beneficenza che raccoglie fondi per aiutare i bambini meno fortunati, nell’ambito del programma “Longines Clear The Jump”.   Domenica, Christian Ahlmann su Ailina ha vinto per la seconda volta e ha mostrato il suo valore alla Longines Eiffel Challenge, che ha concluso l’emozionante weekend equestre. He finished ahead of Abdel Saïd (EGY) on Jumpy van de Hermitage and Ben Maher (GBR) on Don Vito.   Durante il fine settimana, gli spettatori hanno avuto l’opportunità di scoprire il segnatempo ufficiale dell’evento, un modello dell’iconica collezione HydroConquest. Questa linea coniuga l’eleganza classica e l’eccellenza orologiera, qualità che da sempre contraddistinguono il brand dalla clessidra alata. Traendo ispirazione dall’affascinante mondo degli sport acquatici, gli esemplari che fanno parte di questa collezione presentano una lunetta impreziosita da un inserto colorato in ceramica, il quale si abbina perfettamente al colore del quadrante. Il risultato è un segnatempo dal design moderno e sportivo.

  • 29/07/2018

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Nations Cup - Divisione 1 - Longines Royal International Horse Show

    Domenica 29 luglio il team irlandese composto da Trevor Breen, Richie Maloney, Michael Duffy e Anthony Condon si è aggiudicato la vittoria alla Longines FEI Jumping Nations Cup™ della Gran Bretagna, a Hickstead. Al secondo posto si è classificato il team britannico, che in questa occasione gareggiava in casa, seguito dai rappresentanti brasiliani. Nella giornata di venerdì, la Longines BHS King George V Gold Cup, altra sfida clou dell’evento, ha visto il trionfo di Kevin Jochems (NED) in sella a Captain Cooper, seguito da Massimo Grossato (IT) con Lazzaro delle Schiave e dall’amazzone britannica Amanda Derbyshire con Roulette BH.   In qualità di sponsor titolare, cronometrista e orologio ufficiale della serie Longines FEI Jumping Nations Cup™, il brand orologiero svizzero ha avuto il piacere di consegnare degli eleganti orologi ai vincitori delle due competizioni. Inoltre, gli spettatori presenti all'evento internazionale di salto a ostacoli hanno avuto l’opportunità di scoprire l’orologio ufficiale dell’evento, un modello della Record Collection che combina eccellenza artigianale ed eleganza classica, aspirando a diventare la punta di diamante del marchio.