Skip to main navigation Skip to content

Acquista un modello della nuova collezione Spirit direttamente online. Garanzia a 5 anni e spedizione express e gratuita
Scopri tutti i modelli

Notizie

  • 01/06/2018

    Salto ad ostacoli

    Longines CSIO Svizzera San Gallo

    Dopo una sfida mozzafiato, l’amazzone portoghese Luciana Diniz ha conquistato il “Longines Grand Prix der Schweiz” di San Gallo in sella a Fit For Fun 13, seguita da Beat Mändli (Svizzera) con Dsarie al secondo posto e Harriet Nuttall (Gran Bretagna) al terzo posto con A Touch Imperious. La vincitrice ha ricevuto un elegante orologio Longines.   Il brand orologiero svizzero ha approfittato di questa occasione per sostenere JustWorld International attraverso l’iniziativa Clear The Jump: ogni volta che un cavallo e un fantino hanno superato un ostacolo triplo Longines senza errori, il brand della clessidra alata ha donato 200 pasti all’associazione che si occupa dei bambini meno abbienti. Grazie a questa campagna, il brand ha contribuito a offrire 5.000 pasti ai beneficiari dei progetti della JustWorld International Foundation.   Per il sesto anno consecutivo, il celebre marchio orologiero svizzero è Sponsor titolare e Cronometrista ufficiale della Longines FEI Jumping Nations Cup™ della Svizzera - Longines CSIO San Gallo, che si svolge nel Gründenmoos di San Gallo. L’Orologio ufficiale di quest’anno della Longines FEI Jumping Nations Cup™ della Svizzera - Longines CSIO San Gallo è un elegante modello della collezione Record con quadrante bianco opaco e numeri romani. La collezione Record combina eccellenza artigianale ed eleganza classica, aspirando a diventare la punta di diamante del marchio. Ciascun calibro include un bilanciere-spirale in silicio monocristallino dalle proprietà uniche e ha ottenuto la certificazione di “cronometro” da parte dell'istituto di Contrôle officiel suisse des chronomètres (COSC).

  • 30/05/2018

    Salto ad ostacoli

    Quinto anniversario del Longines Paris Eiffel Jumping

    Questa sera Longines ha avuto l’onore di presentare alla stampa lo strepitoso programma del Longines Paris Eiffel Jumping 2018 che si svolgerà dal 5 al 7 luglio 2018. Decima tappa del Longines Global Champions Tour, questa competizione vedrà riunirsi i migliori fantini e cavalli nella cornice dello Champ de Mars, dove spicca l’iconica Torre Eiffel sullo sfondo. Ancora una volta, il brand orologiero svizzero è felice di prestare il nome a questo prestigioso evento di salto a ostacoli e di offrire la propria esperienza in qualità di cronometrista per tutte le gare della competizione. Per la quinta edizione, Longines non vede l’ora di invitare gli spettatori a trascorrere momenti indimenticabili con la sua Giostra allestita nel Grand Village, aperto al pubblico.   Inoltre, la Maison Longines è lieta di presentare la gara clou di questo fine settimana, il Longines Global Champions Tour Grand Prix di Parigi, una competizione che permette ai fantini di guadagnare punti nelle classifiche generali del Longines Global Champions Tour e quindi ottenere il biglietto vincente per partecipare al Longines Global Champions Tour Super Grand Prix che si disputerà a Praga nel mese di dicembre.   Ad allietare l’appuntamento sarà la presenza dell’Ambasciatrice dell’Eleganza Longines, la meravigliosa attrice indiana Aishwarya Rai Bachchan, che per l’occasione indosserà l’orologio ufficiale dell’evento, un modello da donna della Blue Edition della Longines Master Collection. Questo segnatempo in acciaio presenta un quadrante blu con finitura a raggi di sole, abbinato al cinturino blu in alligatore e impreziosito da indici di diamanti. Le sue affascinanti variazioni cromatiche sono perfettamente in linea con lo spirito classico e sobrio di questa collezione.   L’eleganza del cuore   Per la prima volta quest’anno Longines si fregia di essere Sponsor Titolare della Longines Eiffel Challenge, una competizione che si svolge alla presenza del Ministro della Cultura Françoise Nyssen a sostegno della “Mission Bern”, volta a riportare in auge il patrimonio francese orologiero ed equestre. Il presidente francese Emmanuel Macron ha affidato la missione al celebre presentatore radiofonico e televisivo Stéphane Bern, conosciuto per la sua passione per la storia.   Il brand orologiero svizzero vanta una lunga tradizione di sostegno alla cause benefiche, perciò non poteva non sostenere anche la JustWorld International, un’organizzazione senza scopo di lucro che raccoglie fondi destinati ad aiutare i bambini meno fortunati attraverso l’iniziativa “Longines Clear The Jump”, che si svolgerà sabato sera nel corso della gara clou, il Longines Global Champions Tour Grand Prix di Parigi. Ogni volta che un cavallo e un fantino supereranno un ostacolo Longines senza errori, il brand della clessidra alata donerà 200 pasti all’associazione. Nel rispetto del motto “Elegance is an attitude”, Longines approfitterà di questa occasione per celebrare la strepitosa eleganza che JustWorld ha saputo dimostrare nel corso degli anni.

  • 29/05/2018

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI World CupTM Jumping, girone della Cina - 2a tappa

    Domenica 27 maggio, il fantino cinese Nulahemaiti Abai su Gulio van De Koelaar ha trionfato nella 2a tappa del Longines FEI World CupTM Jumping, girone della Cina, disputata a Chengdu. Il compatriota Tongyan Liu in sella a Ku Bu Qi ha conquistato il secondo posto, mentre il fantino belga Jolien Maenhaut in sella a Pommeau du Heup si è classificato in terza posizione. L’evento, di cui Longines è sponsor titolare, cronometrista e orologio ufficiale, si è svolto nella cornice di Chengdu.   Nel corso del weekend, il brand orologiero svizzero ha avuto l’onore di presentare l’orologio ufficiale dell’evento, un modello della Record Collection che combina eccellenza artigianale ed eleganza classica, aspirando a diventare la punta di diamante del marchio.

  • 29/05/2018

    Sci alpino

    I fratelli svizzeri Mélanie e Loïc Meillard, vincitori del premio Longines Rising Ski Stars 2018, visitano la sede di Longines di Saint-Imier

    Oggi il brand orologiero svizzero ha accolto con piacere a Saint-Imier i vincitori del premio Longines Rising Ski Stars 2018 Mélanie e Loïc Meillard in visita alla sede della Maison. Accompagnati dal Vice Presidente e Direttore del Marketing Internazionale Juan-Carlos Capelli, i fratelli svizzeri sciatori di fama mondiale hanno avuto l’opportunità di scoprire le varie fasi dello straordinario processo produttivo di un orologio Longines, oltre ad ammirare il museo che ripercorre l’affascinante storia del brand.   Sfoggiando un modello Conquest Saint-Moritz consegnato come premio per la vittoria del Longines Rising Ski Star 2018, Mélanie ha dichiarato: “Dopo aver conquistato il premio Longines Rising Ski Stars al termine dell’ultima Coppa del Mondo di Sci Alpino FIS, ovviamente volevamo conoscere di più questa emblematica azienda profondamente legata al nostro territorio”. Mentre Loïc ha aggiunto: “Ora che abbiamo avuto questa possibilità, possiamo affermare di essere rimasti estremamente colpiti dalla ricca storia del brand. Proprio come Longines, siamo orgogliosi di rappresentare questa regione a livello internazionale”.%break%Informazioni sul Longines Rising Ski Stars Assegnato per la prima volta alla fine della stagione di sci alpino 2012/2013, il premio “Longines Rising Ski Stars” celebra la migliore sciatrice femminile di età inferiore a 21 anni e il migliore sciatore maschile di età inferiore a 23 anni che hanno gareggiato nella Coppa del Mondo di Sci Alpino FIS. Il premio consiste in un trofeo, un orologio Longines e un assegno del valore di 20.000 CHF.

  • 29/05/2018

    Corporate

    Erik Lindbergh, nipote del celebre aviatore Charles Lindbergh, riceve il primo Longines Lindbergh Award

    Forte dell’orgoglio che alimenta il suo storico legame con il mondo dell’aviazione, Longines ha scelto di celebrare il primo volo transatlantico compiuto in solitaria senza scalo da Charles Lindbergh: un evento cronometrato dal marchio orologiero svizzero nel 1927 e celebrato con la creazione del Longines Lindbergh Award. Erik Lindbergh, nipote del celebre pilota americano che effettuò il primo volo inaugurale il 21 maggio 1927, è stato il primo ad essere premiato con il Longines Lindbergh Award.   Nel maggio del 2002, in occasione del 75° anniversario dello storico volo, un Erik Lindbergh allora 37enne seguiva le orme del suo illustre nonno, portando a termine la stessa traversata atlantica tra Long Island, New York e Le Bourget, nei pressi di Parigi, a bordo di un piccolo aereo monomotore. Artista e designer, Erik Lindbergh è stato coinvolto in un gran numero di “progetti stravaganti” nell’ambito del turismo spaziale e degli aerei ecologici. La sua storia racconta anche una battaglia contro le avversità, culminata con la guarigione da gravi problemi di salute.   Nel corso di una serata speciale tenutasi lunedì 21 maggio in occasione dell’anniversario del volo di Charles Lindbergh, Longines ha scelto di assegnare il Longines Lindbergh Award nella sede di The New York Times, il giornale che seguì con fervore le prodezze di Charles Lindbergh. Durante l’evento, che ha riunito i rappresentanti del settore dell’aviazione nonché i membri della stampa e della famiglia Lindbergh, il Vicepresidente e Responsabile del Marketing Internazionale presso Longines, Juan-Carlos Capelli, ci ha ricordato lo storico coinvolgimento del marchio nel settore dell’aviazione.   Capelli ha anche omaggiato Erik Lindbergh con un orologio The Lindbergh Hour Angle Watch. Progettato da suo nonno e sviluppato da Longines poco dopo il viaggio inaugurale, questo orologio simboleggia non solo il sostegno del marchio ai pionieri dell’aeronautica ma anche il forte legame che unisce il brand a Charles Lindbergh. In seguito alla traversata del 1927, l’avventuriero contattò Longines per creare un orologio che soddisfacesse le sue esigenze in materia di aviazione. Fu così che nacque The Lindbergh Hour Angle Watch: un capolavoro dell’orologeria divenuto un’autentica icona.   Il Longines Lindbergh Award e un premio aggiuntivo pari a 25.000 dollari (la somma che Raymond Orteig consegnò a Charles Lindbergh per essere stato il primo aviatore ad attraversare l’Atlantico con successo) vengono assegnati ogni anno a una persona con lo stesso carattere di Charles Lindbergh: uno spirito pionieristico, connubio di eleganza e performance, caro al marchio orologiero svizzero. Il vincitore del premio viene scelto da una giuria tra cui figurano Juan-Carlos Capelli, Vicepresidente e Responsabile del Marketing Internazionale presso Longines, Stéphanie Lachat, Laureata in Storia, Bernard Decré, Presidente dell’associazione “À la recherche de l’oiseau blanc” e Spiros Bouas, pilota, cofondatore e consulente per il progetto “Spirit of St. Louis 2”.

  • 29/05/2018

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping Nations Cup della Francia - Jumping International de La Baule

    Domenica 20 maggio, l’evento francese Longines FEI Jumping Nations Cup™ è stato segnato dalla vittoria della squadra brasiliana composta da Luiz Felipe de Azevedo Filho, Felipe Amaral, Yuri Mansur e Pedro Veniss. Il secondo e terzo posto sono stati conquistati rispettivamente da Paesi Bassi e Svizzera. Giovedì 17 maggio in sella ad Aquila HDC, Patrice Delaveau ha vinto in casa conquistando l’altro podio della gara, quello del Longines Grand Prix − Ville de La Baule.   Il marchio ha colto l’occasione per accendere i riflettori sull’orologio ufficiale di questo prestigioso evento: un modello della collezione The Longines Master Collection, che sfoggia un quadrante blu e un cinturino blu in alligatore. Molto alla moda, queste variazioni cromatiche sono perfettamente in linea con lo spirito classico e discreto di questa collezione i cui modelli, disponibili in diversi diametri, consentono sia agli uomini che alle donne di trovare l’orologio che meglio si adatta al loro polso.

  • 17/05/2018

    La corsa piana

    Prix de Diane Longines 2018: l’eleganza è di scena per la nuova edizione dell’appuntamento equestre di Chantilly

    Stasera France Galop e Longines − sponsor, cronometrista e orologio ufficiale dell’evento − hanno presentato alla stampa la 169ᵃ edizione del Prix de Diane Longines, che avrà luogo domenica 17 giugno 2018 presso l’ippodromo di Chantilly (Francia). Pura incarnazione dell’eleganza che caratterizza il Prix de Diane Longines, la giornata sarà scandita da otto gare di razze purosangue, tra cui vi è l’evento principale, il Prix de Diane Longines: la gara più importante del mondo dedicata alle puledre.   In questa occasione, giovani fantini provenienti da tutto il mondo e le amazzoni dilettanti della FEGENTRI (Federazione internazionale dei cavalieri e delle amazzoni dilettanti) gareggeranno rispettivamente per il Prix Longines Future Racing Stars e il Prix de La Reine Marie-Amélie Longines presso l’ippodromo situato vicino al sontuoso Château de Chantilly. Per il marchio orologiero svizzero, sostenere i talenti del futuro e la passione dei dilettanti per il loro sport preferito è sempre stato un aspetto molto importante. Pertanto, il marchio è lieto di premiare i campioni della competizione con un elegante orologio.   Oltre alle competizioni di alto livello, il Village de Diane vivrà anche al ritmo delle decine di migliaia di visitatori che verranno ad assistere all’evento in questo scenario privilegiato dove la natura regna sovrana. In questa giornata ricca di eventi, il proprietario, l’allenatore e il fantino del cavallo vincente del Prix de Diane Longines verrà omaggiato con un elegante orologio Longines consegnato personalmente dall’attrice cinese e Ambasciatrice dell’Eleganza Longines, Zhao Liying.   In questa occasione, gli spettatori potranno anche scoprire l’orologio ufficiale dell’evento: un nuovo modello della collezione Record. Connubio perfetto di eccellenza artigianale ed eleganza classica, questa linea aspira a diventare la punta di diamante del marchio. Questo orologio automatico ospita anche un movimento cronometrico dalle caratteristiche uniche, certificato dall’Istituto di Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres (COSC). L’orologio del Prix de Diane Longines 2018 brilla al polso delle finaliste del premio “Mademoiselle Diane by Longines” che celebra le amazzoni, campionesse non solo di equitazione ma anche di look e stile. Per la prima volta quest’anno, il marchio orologiero svizzero avrà il piacere di invitare gli spettatori a scoprire le diverse collezioni Longines presso la sua boutique situata nel cuore del Village de Diane.   Inoltre, Longines è lieta di sostenere la mostra “Peindre les courses” (Dipingere le gare), che avrà luogo presso il Domaine de Chantilly dal 16 giugno al 14 ottobre 2018, in qualità di sponsor principale. Il marchio orologiero svizzero è fiero di associare il suo nome a questa mostra che consentirà al pubblico di scoprire opere d’arte eccezionali, dalla fine del XVIII secolo alla fine del XIX secolo, sul tema delle corse ippiche. Di fatto, l'universo equestre è essenziale per Longines in quanto la sua storia è intimamente legata a questa disciplina da oltre 140 anni.

  • 14/05/2018

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour - Amburgo

    La quinta tappa del Longines Global Champions Tour, di cui la Maison è Sponsor titolare e Cronometrista ufficiale, si è conclusa sabato con una straordinaria vittoria di Harrie Smolders in sella a Don VHP Z durante un weekend ricco di importanti competizioni, il Longines Global Champions Grand Prix di Amburgo. Longines è stata fiera di omaggiare il vincitore con un elegante segnatempo in segno di ricompensa per l’eccellente performance.   In questa occasione, il brand orologiero svizzero ha acceso i riflettori su un altro protagonista dell’evento: l’orologio ufficiale Longines Conquest V.H.P. “Very High Precision”, un nuovo traguardo nella tecnologia al quarzo che unisce precisione estrema, tecnicità elevata e un look sportivo, contraddistinto dall'eleganza unica del marchio.

  • 09/05/2018

    Corporate

    Erik Lindbergh premiato come primo vincitore del Longines Lindbergh Award

    La Maison Longines è lieta di annunciare che il primo vincitore del Longines Lindbergh Award è Erik Lindbergh, nipote di Charles Lindbergh. Pilota, artista e designer, Erik Lindbergh ha seguito le orme del nonno ripetendo il volo New York-Parigi nel suo aereo personale monomotore. Erik Lindbergh è inoltre Direttore della Lindbergh Foundation, un’organizzazione non profit dedicata alla trasmissione della filosofia dei nonni che promuove un equilibro tra il progresso tecnologico e la conservazione ambientale.   Il 16 giugno 1927, Charles Lindbergh ricevette a New York un premio pari a 25.000$ per aver compiuto la traversata New York-Parigi senza soste cronometrata da Longines. Novanta anni dopo, Longines ha deciso di celebrare questo traguardo istituendo ogni anno un premio da 25.000$ destinato a un avventuriero o a un pioniere che si è contraddistinto nel suo campo, sempre nel rispetto dello spirito di eleganza e alte prestazioni caro al brand. Il Longines Lindbergh Award sarà presentato per la prima volta a New York, nel New York Times Building, il 21 maggio, data che celebra l’anniversario dell’arrivo del celebre aviatore a Parigi.%break%Il legame tra Longines e Charles Lindbergh era forte. Dopo l’impresa, l’aviatore si è rivolto al marchio svizzero per creare un segnatempo in grado di soddisfare le sue esigenze di aviatore; nasceva così l’orologio Hour Angle di Longines, una vera icona nella storia del marchio svizzero.

  • 07/05/2018

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour - Madrid

    Si è conclusa domenica a Madrid la quarta tappa del Longines Global Champions Tour di cui il brand svizzero è Sponsor titolare e Orologio ufficiale. Il Longines Global Champions Grand Prix di Madrid, evento chiave del fine settimana, è stato caratterizzato dalla vittoria di Ben Maher in sella a Explosion W. Per celebrare questo trionfo, il fantino britannico ha ricevuto in omaggio un elegante segnatempo Longines per mano di Juan-Carlos Capelli, Vice Presidente e Direttore del Marketing Internazionale, ed Elena Orozco, Brand Manager di Longines Spagna.   Questo evento è stata anche la cornice perfetta per presentare al pubblico l’orologio ufficiale dell’evento, il Conquest V.H.P. “Very High Precision”, un nuovo traguardo nella tecnologia al quarzo che unisce precisione estrema, tecnicità elevata e un look sportivo, contraddistinto dall'eleganza unica del marchio. Questo segnatempo accoglie un movimento esclusivo, celebre per il suo alto grado di precisione per un orologio analogico (± 5 secondi/anno) e la sua capacità di reimpostare le lancette dopo un urto o l'esposizione a un campo magnetico.