Skip to main navigation Skip to content

Le nostre boutique ufficiali e i nostri rivenditori autorizzati sono aperti!

Scopri subito dove trovare i nostri orologi oppure acquistali online 

Spedizione express gratuita


Notizie

  • 30/06/2018

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour - Principato di Monaco 2018

    Il suggestivo porto di Monte Carlo ha offerto una cornice spettacolare alla nona tappa del Longines Global Champions Tour. Questa competizione di tre giorni all’insegna del salto a ostacoli di alta classe è stata contrassegnata nella giornata di sabato dalla vittoria di Shane Breen in sella a Ipswich van de Wolfsakker nel Longines Global Champions Tour Grand Prix del Principato di Monaco. Con questo trionfo, Shane Breen si è aggiudicato la nona vittoria valida per il Longines Global Champions Super Grand Prix, dove sfiderà i vincitori della tappa precedente. L’Ambasciatore dell'Eleganza Longines Jung Woo-Sung ha consegnato al fantino irlandese un elegante segnatempo Longines come segno di riconoscimento per la sua straordinaria prestazione.   Longines ha infatti avuto il grande onore di accogliere il nuovo Ambasciatore dell’Eleganza Jung Woo-Sung nel corso del prestigioso appuntamento equestre, poiché l’acclamato attore, regista e produttore sudcoreano incarna alla perfezione lo slogan del marchio “Elegance is an attitude”.   Nella serata di venerdì, Mona Ferry e Christian Rhomberg hanno trionfato nella Longines Pro-Am Cup, supportata da Charlotte Casiraghi in qualità di madrina dell’evento. Questa competizione consente a un fantino amatore e un professionista di sfidarsi per aggiudicarsi l’ambito titolo, concentrandosi su velocità e agilità. Il marchio svizzero ha partecipato alla gara con un team formato dall’Ambasciatrice dell'Eleganza Longines Jane Richard Philips e da suo marito Ignace Philips, che in questa prestigiosa competizione hanno conquistato il quinto posto.   L'orologio ufficiale del Longines Global Champions Tour del Principato di Monaco è un modello da donna della Collezione Record caratterizzato da un quadrante in madreperla bianco e indici in diamanti. Connubio perfetto di eccellenza artigianale ed eleganza classica, questa linea aspira a diventare la punta di diamante del marchio.

  • 28/06/2018

    Corporate

    Longines lancia ufficialmente la collezione Conquest V.H.P. in Portogallo

    Lo scorso mercoledì 27 giugno 2018, Longines ha lanciato la sua linea Conquest V.H.P. in Portogallo, nell'elegante cornice dell’Osservatorio di Lisbona. Quest’ultima collezione rappresenta un nuovo traguardo nella tecnologia al quarzo unendo precisione estrema, tecnicità elevata e un look sportivo, contraddistinto dall'eleganza unica del marchio. L'evento è stato l'occasione per invitare gli ospiti a intraprendere un viaggio affascinante nella storia degli orologi al quarzo della maison: una storia ricca di innovazioni tecniche e di sfide.

  • 24/06/2018

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping Nations Cup dei Paesi Bassi − Stichting CHIO Rotterdam

    Domenica 24 giugno, la squadra belga composta da Nicola Philippaerts, Niels Bruynseels, Jos Verlooy e Pieter Devos si è aggiudicata la vittoria per la seconda volta consecutiva al Longines FEI Jumping Nations Cup dei Paesi Bassi a Rotterdam. I fantini belgi hanno conquistato il podio battendo la Germania (seconda classificata), mentre le squadre di USA, Paesi Bassi e Svizzera si sono spartite il terzo posto in classifica.   Il 22 giugno, il marchio ha presentato il Longines Grand Prix di Rotterdam, vinto da Jos Verlooy (BEL) in sella a Caracas. Per celebrare questa notevolissima performance, Longines ha omaggiato i fantini con eleganti orologi.

  • 22/06/2018

    La corsa piana

    Lancio ufficiale di Longines Tracking System al Royal Ascot

    Ascot (Regno Unito)/Saint-Imier (Svizzera), 21 giugno 2018 – Longines e Ascot Racecourse sono fiere di annunciare il lancio ufficiale dell’innovativo Longines Tracking System del brand orologiero svizzero, inaugurato con successo mercoledì 20 giugno in occasione del prestigioso Royal Meeting. Ascot Racecourse diventa quindi il primo ippodromo a dotarsi di questo sistema. Questo rivoluzionario sistema di cronometraggio e registrazione – un'anteprima mondiale nel settore ippico – genera dati istantanei sull'esatta posizione dei cavalli durante una corsa, sulla classifica della gara, sulla distanza tra i cavalli e sulla loro accelerazione e decelerazione. Ma non è tutto: misura anche la distanza percorsa dai cavalli e quella restante durante la gara.   Interamente basato su dati satellitari, Longines Tracking System vanta un’accuratezza estrema e, diversamente dagli attuali sistemi di registrazione, non necessita di installazioni permanenti nell’ippodromo. Sviluppato in collaborazione con Swiss Timing, questo sistema rappresenta un autentico progresso tecnologico nell’industria ippica in quanto consente ai più prestigiosi ippodromi del mondo – inclusi quelli situati in aree storiche o naturali protette – di potersi avvalere di tecnologie avanzate di grande levatura.   Juan-Carlos Capelli, Vice Presidente e Direttore del Marketing Internazionale Longines, ha dichiarato: “Per Longines, investire in innovazioni tecnologiche è l'ultima tappa di un lungo rapporto con il mondo dell'ippica. Longines Tracking System porterà numerosi vantaggi a questo sport rivoluzionando l'industria delle corse. Siamo convinti che i dati delle performance in tempo reale miglioreranno l'esperienza di visione agevolando una comprensione più approfondita dello sport.%break%Juliet Slot, Direttrice commerciale di Ascot, ha aggiunto: “Siamo lieti di aver installato il nuovo Longines Tracking System e di aver potuto fornire preziose informazioni al pubblico appassionato di corse e agli investitori ippici da subito, sin dai primi giorni di implementazione. In qualità di nostro Sponsor e Cronometrista ufficiale, Longines si è impegnata nella promozione del suo sistema ad Ascot e siamo lieti dei risultati ottenuti.”   La passione di Longines per gli sport equestri risale a oltre 140 anni fa. Già nel 1878, il brand ha realizzato un cronografo recante l’incisione di un fantino e del suo cavallo. Il modello, apparso sulle piste fin dal 1881 e diventato subito estremamente popolare tra fantini e appassionati di cavalli, consentiva di misurare le prestazioni con una precisione al secondo. La partecipazione di Longines agli sport equestri include gare di salto a ostacoli, corse in piano, gare di resistenza, di attacchi, dressage e concorsi completi. Longines ha deciso di sostenere gli sport equestri poiché illustrano perfettamente i valori fondamentali del marchio: tradizione, performance ed eleganza.

  • 21/06/2018

    La corsa piana

    Una gara raffinata al Royal Ascot con l'Ambasciatore dell'Eleganza Longines Eddie Peng

    Caratterizzato dall'eleganza della tradizione sartoriale inglese, il Royal Ascot è uno degli appuntamenti sportivi più prestigiosi del calendario mondiale. Dopo aver celebrato il decimo anniversario di partnership con Ascot nel 2016, la settimana scorsa Longines ha avuto il piacere di annunciare il rinnovo della consolidata collaborazione con l'ippodromo di Berkshire. Secondo i termini dell'accordo, il marchio diventa lo sponsor ufficiale di Ascot e continuerà a ricoprire il ruolo di cronometrista e orologio ufficiale. Il Royal Ascot promuove la visibilità di Longines, e sono incluse in questa operazione le attività di branding negli stand, che si svolgono di mercoledì.   In questa giornata Longines ha scelto di invitare il suo Ambasciatore dell'Eleganza, il famoso attore asiatico Eddie Peng, con cui ha vissuto l'atmosfera unica del Royal Meeting. Dopo l'eccezionale vittoria di Kew Gardens nel Queens' Vase, Eddie Peng e Juan-Carlos Capelli, Vice Presidente e Direttore del Marketing Internazionale Longines, hanno avuto il piacere di omaggiare i proprietari, lo stalliere, l'allenatore Aidan O'Brien e il fantino Ryan Moore con dei segnatempo Longines. Successivamente, il Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia hanno premiato con orgoglio i vincitori del Poet's Word offrendo ugualmente gli orologi del marchio.   Come segnatempo ufficiale dell'evento, Longines ha selezionato una collezione all'altezza del raffinato Royal Meeting: la collezione Record. I modelli automatici della linea, che aspira a diventare la punta di diamante del marchio, sono un connubio perfetto di eccellenza artigianale ed eleganza classica. E a questi segnatempo eccezionali, il cui movimento include un bilanciere-spirale in silicio monocristallino dalle proprietà uniche, non mancano di certo gli argomenti. Essi sono inoltre dotati della certificazione di "cronometro" attribuito dall'istituto di Contrôle officiel suisse des chronomètres (COSC), titolo conferito a tutte le creazioni della collezione Record.

  • 19/06/2018

    La corsa piana

    Royal Ascot 2018

    In qualità di Sponsor e Cronometrista ufficiale del Royal Ascot, il brand orologiero svizzero Longines ha avuto l’onore di premiare con degli eleganti segnatempo il proprietario, l’allenatore e il palafreniere di Calyx, insieme al suo fantino Frankie Dettori, vincitore del titolo di Longines World’s Best Jockey 2015, in seguito al loro trionfo nella Coventry Stakes. Nel corso della giornata, Sua Altezza Reale la Principessa Anna ha inoltre offerto ai vincitori del King Stand’s Stakes alcuni orologi del marchio dalla clessidra alata.   Quintessenza dell’eleganza sartoriale britannica più tradizionale, il Royal Ascot è stato l’appuntamento equestre scelto dal brand per invitare l’amazzone americana Ariana Rockefeller e la coppia inglese Ali Gordon e Lydia Millen a partecipare al servizio fotografico con l’Orologio ufficiale dell’evento, un modello da donna e un modello da uomo della collezione Record. Unendo eleganza classica ed eccellenza artigianale, ciascun modello della linea presenta un bilanciere-spirale in silicio dalle proprietà uniche e ha ottenuto la certificazione di "cronometro" da parte dell'istituto di Contrôle officiel suisse des chronomètres (COSC).   Di recente, Longines ha annunciato il rinnovo della lunga collaborazione con Ascot che consentirà al brand di diventare Sponsor ufficiale dell’ippodromo e continuare a svolgere il suo ruolo di Cronometrista ufficiale. Tutti i mercoledì, inoltre, il Royal Ascot promuove la visibilità del marchio includendo in questa operazione le attività di branding negli stand.

  • 17/06/2018

    Salto ad ostacoli

    FEI Nations Cup - Divisione 1 - Sopot

    Domenica 17 giugno, il team belga composto da Olivier Philippaerts, Pieter Devos, Jerome Guery e Niels Bruynseels ha ottenuto una vittoria indiscussa alla Longines FEI Jumping Nations Cup della Polonia disputata a Sopot, seguito rispettivamente dal team francese e dal team statunitense. In qualità di sponsor titolare, cronometrista e orologio ufficiale di questa competizione internazionale di salto a ostacoli, la Maison Longines ha avuto l'onore di presentare un altro evento clou, il Longines Grand Prix di venerdì 15 giugno. In questa occasione, Henrik von Eckermann (SWE) con Castello ha conquistato il primo posto, precedendo Margie Goldstein-Engle con Royce e Jaroslaw Skrzyczynski con Chacclana. Longines è stata fiera di omaggiare i vincitori di entrambe le competizioni con eleganti segnatempo come ricompensa per le loro grandi performance.   Questo evento è stata anche la cornice perfetta per presentare al pubblico l’orologio ufficiale dell’evento, un modello Conquest V.H.P. "Very High Precision", che rappresenta un nuovo traguardo nella tecnologia al quarzo, unendo precisione estrema, tecnicità elevata e un look sportivo, contraddistinto dall'eleganza unica del marchio.

  • 17/06/2018

    La corsa piana

    Prix de Diane Longines 2018

    La 169a edizione del Prix de Diane Longines è stata caratterizzata dall’incredibile vittoria di Laurens condotto dal fantino americano Patrick McDonald in una delle sfide più importanti a livello mondiale dedicata alle puledre. L’attesissimo evento ippico si è svolto nel maestoso ippodromo di Chantilly domenica 17 giugno 2018 di fronte a migliaia di spettatori accorsi sul posto per assistere alla otto giorni di corse per purosangue. In qualità di Sponsor titolare, Cronometrista e Orologio ufficiale dell’evento, Longines ha omaggiato la strepitosa prestazione di Laurens consegnando a proprietario, allenatore e fantino degli eleganti segnatempo del brand. I premi sono stati assegnati da Zhao Liying, Ambasciatrice dell'Eleganza Longines, che si è unita alla famiglia Longines per la prima volta nel 2017 per festeggiare il 185° anniversario del marchio svizzero. Celebre per le sue doti naturali da attrice nonché icona di stile ampiamente apprezzata, Zhao Liying conta oltre 60 milioni di fan sulla piattaforma cinese Weibo.   In questo emozionante evento sportivo, Zineb El Briouil ha messo a segno una prestazione vincente in sella a Beaupreau nel corso del Prix Longines Future Racing Stars, una gara aperta a giovani fantini delle scuole di equitazione di tutto il mondo che consente al vincitore di ricevere una borsa di studio. L’amazzone dilettante Alice Bertiaux e il suo cavallo Ducale di Maremma, invece, hanno portato a casa il primo posto in gran stile al Prix de La Reine Marie-Amélie Longines, una corsa disputata tra amazzoni della FEGENTRI (Federazione internazionale dei cavalieri e delle amazzoni dilettanti). Da sempre il brand orologiero svizzero si impegna nella promozione della passione dei nuovi talenti e dilettanti per il loro sport preferito, perciò ha premiato con piacere i campioni delle gare consegnando loro un elegante segnatempo Longines.   Nel corso delle giornate di gara, emblema dell’eleganza tipica del marchio, è stato inoltre rivelato l’Orologio ufficiale dell’evento, un modello della collezione Record. Questa linea combina eccellenza artigianale ed eleganza classica, aspirando a diventare un vanto per il marchio. Grazie all’alta precisione, tutti i modelli della collezione Record hanno ottenuto la certificazione di “cronometro” da parte dell'istituto di Contrôle officiel suisse des chronomètres (COSC). Un segnatempo della collezione Record è stato anche consegnato da Zhao Liying a Joana Contremoulin in qualità di vincitrice del premio “Mademoiselle Diane by Longines” che celebra l’amazzone più elegante dell’occasione.   Inoltre, Longines è lieta di essere lo sponsor principale della mostra “Painting the Races” (Dipingere le gare), che si tiene presso il Domaine de Chantilly dal 16 giugno al 14 ottobre 2018. Il marchio orologiero svizzero è fiero di associare il suo nome a questa mostra che consentirà al pubblico di scoprire opere d’arte eccezionali, dalla fine del XVIII secolo alla fine del XIX secolo, sul tema delle corse ippiche. Da oltre 140 anni l’universo equestre svolge un ruolo centrale per Longines.

  • 16/06/2018

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour - Cascais 2018

    Si è conclusa sabato a Cascais l’ottava tappa del Longines Global Champions Tour di cui il brand svizzero è Sponsor titolare e Orologio ufficiale. La sfida clou del fine settimana, il Longines Global Champions Tour Grand Prix di Cascais, è stato caratterizzato dalla vittoria di Nicola Philippaerts in sella a H&M Harley vd Bisschop. Come segno di riconoscimento per la sua straordinaria impresa, il fantino belga ha ricevuto in omaggio un elegante segnatempo Longines.   Nel corso dell’evento, Longines ha acceso i riflettori sul Conquest V.H.P. “Very High Precision”, il modello designato come Orologio ufficiale dell’evento, un nuovo traguardo nella tecnologia al quarzo che unisce precisione estrema, tecnicità elevata e un look sportivo, contraddistinto dall'eleganza unica del marchio.

  • 16/06/2018

    Corporate

    Longines inaugura la mostra “Painting the races” in qualità di sponsor principale

    La mostra “Painting the races” (Dipingere le gare) si svolge nella Salle du Jeu de Paume dal 16 giugno al 14 ottobre ed è un appuntamento che consente ai visitatori di scoprire eccezionali opere d’arte, dalla fine del XVIII secolo alla fine del XIX secolo, sul tema delle corse ippiche. I tre artisti protagonisti della mostra, George Stubbs, Théodore Géricault ed Edgar Degas, incarnano perfettamente i valori di tradizione, eleganza ed elevate prestazioni cari a Longines. Il brand orologiero svizzero mette la tradizione al centro dell’innovazione per costruire il futuro della Maison; lo stesso vale per gli artisti omaggiati in questa mostra: Degas, coevo di Longines, creò splendidi capolavori nel retaggio dei suoi predecessori Stubbs e Géricault. Il sontuoso Domaine de Chantilly e le sfide celebrate in questa mostra illustrano appieno l’eleganza, valore che racchiude la filosofia del brand; allo stesso modo, le elevate prestazioni accomunano l’artista, il brand orologiero, nonché il fantino e il cavallo.