Skip to main navigation Skip to content

Le nostre boutique ufficiali e i nostri rivenditori autorizzati sono aperti!

Scopri dove trovare i nostri orologi oppure acquistali online 

Spedizione express gratuita

Notizie

  • 15/03/2017

    Corporate

    Il trofeo della Longines Dubai Sheema Classic in mostra al Dubai Mall

    Mentre in città sale l’eccitazione per la Dubai World Cup, il trofeo della Longines Dubai Sheema Classic è attualmente in esposizione nello store Longines del Dubai Mall, il secondo centro commerciale più grande al mondo. La Longines Dubai Sheema Classic, una gara di Gruppo 1 per purosangue che si svolge su un tracciato di circa 2.400 metri, si terrà il 25 marzo durante la Dubai World Cup all’ippodromo di Meydan. La Maison Longines è lieta di essere cronometrista ufficiale di tutti gli eventi organizzati dal Meydan Group e di presentare l'orologio ufficiale della Dubai World Cup, un modello della collezione Longines Equestrian.

  • 09/03/2017

    Corporate

    Anteprima mondiale del Conquest V.H.P.: un nuovo successo del quarzo

    Con il Conquest V.H.P., Longines sigla il ritorno del brand a una tecnologia in cui eccelle; noto è il suo apporto pionieristico, infatti, in particolare nel campo delle attività di cronometraggio. Per il lancio internazionale del Conquest V.H.P. (Very High Precision) è stata scelta una location d’eccezione: l’Osservatorio di Neuchâtel. Il marchio dalla clessidra alata ha scelto questo luogo emblematico, dove nel 1954 è stato certificato il primo orologio Longines al quarzo ad aver raggiunto la precisione più assoluta, per accogliere un centinaio di giornalisti provenienti da tutto il mondo e presentare loro la nuova collezione, simbolo di innovazione e perfezione. In un’atmosfera intima e familiare, giornalisti e influencer, accompagnati dal Presidente Longines Walter von Känel e da Juan-Carlos Capelli, Vice-Presidente Longines e Direttore Marketing Internazionale, hanno potuto ripercorrere la storia del marchio legata al quarzo, dalle origini sino alla presentazione dei nuovi modelli Conquest V.H.P. Per questo lancio internazionale, all’interno dell’Osservatorio non è stato permesso l’utilizzo degli smartphone con l’obiettivo di liberare momentaneamente gli ospiti dai confini di un mondo iperconnesso e di far viver loro appieno l’experince. Sotto la cupola di vetro è stato allestito un museo temporaneo per illustrare la storia di Longines e le sue numerose imprese tecniche oltre che tecnologiche intraprese negli anni. Gli invitati sono stati successivamente accompagnati in una seconda stanza, un autentico cabinet de curiosité, per scoprire finalmente il Conquest V.H.P. All’esterno dell’Osservatorio, a conclusione di una presentazione al di fuori del comune, uno spazio interattivo consentiva infine agli invitati di avvicinarsi al prodotto, toccarlo con mano e ricevere ulteriori informazioni dal management Longines. Longines e il quarzo hanno scritto una storia ricca di innovazioni e di prodezze tecniche. Nel 1954, il marchio sviluppa un primo orologio al quarzo che inaugura una lunga serie di record di precisione presso l’Osservatorio di Neuchâtel. Questo orologio sarà inserito nel celebre Chronocinégines, uno strumento pionieristico nella storia del cronometraggio che fornisce ai giudici un filmato comprendente una serie di istantanee al 1/100 di secondo, per permettere loro di seguire il movimento degli atleti fino al momento in cui questi tagliano il traguardo. L’ambizione tecnologica porta Longines a presentare, nel 1969, l’Ultra-Quartz, il primo orologio da polso al quarzo progettato per essere producibile in serie. Il 1984 è un anno chiave per Longines nell’ambito dei progressi tecnologici con il calibro al quarzo inserito nel Conquest V.H.P. che ottiene a quei tempi il record di precisione. Sulla scia di questi successi storici, il marchio dalla clessidra alata presenta oggi il nuovo Conquest V.H.P., dotato di un movimento sviluppato in esclusiva per Longines dalla manifattura ETA. Questo si distingue per la sua ultra precisione, trattandosi di un orologio analogico  (± 5 secondi/anno), e per la sua capacità di resettare le lancette dopo un urto o l’esposizione a un campo magnetico, grazie al sistema DPR (rilevamento della posizione dei ruotismi). Vantaggi che gli conferiscono lo status di movimento eccezionale cui occorre aggiungere la lunghissima autonomia della pila e il calendario perpetuo. Nel più puro spirito Conquest, la linea sportiva per eccellenza di Longines, questo straordinario segnatempo mette d’accordo contenuti tecnici ed estetica dinamica. Rispetto agli smartwatch, il Conquest V.H.P. non presenta l’inconveniente di dover ricaricare la batteria o i problemi legati alle onde magnetiche, posizionandosi come il portabandiera della precisione più estrema. Gli esemplari in acciaio sono disponibili nelle versioni 3 lancette e calendario (casse da 41 e 43 mm di diametro) e cronografo (cassa da 42 e 44 mm di diametro). Quest’ultimo indica l'ora, i minuti e i secondi e presenta un contatore 30 minuti a ore 3, un contatore 12 ore a ore 9 e un contatore 60 secondi al centro. In ogni modello, le azioni sono semplificate dalla presenza della corona elettronica e l’indicatore EOL permette di segnalare con anticipo il fine vita della pila. I modelli della collezione Conquest V.H.P. esibiscono quadranti di colore blu, carbonio, argenté o nero. Il bracciale in acciaio con chiusura déployante di sicurezza completa questo eccezionale esemplare.