Skip to main navigation Skip to content

Acquista un modello della nuova collezione Spirit direttamente online. Garanzia a 5 anni e spedizione express e gratuita
Scopri tutti i modelli

Notizie

  • 29/06/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour di Monaco 2019

    Longines ha avuto il piacere di tornare al Longines Global Champions Tour di Monaco, che questo fine settimana ha riunito i migliori fantini e destrieri del mondo nella straordinaria cornice offerta dal Porto d’Ercole. In qualità di Sponsor titolare e Cronometrista ufficiale della serie, il brand orologiero svizzero ha avuto l’onore di registrare i tempi della vittoria di Maikel van der Vleuten in sella a Beauville Z in una delle gare clou del fine settimana: il Longines Global Champions Tour Grand Prix du Prince de Monaco. Il Vice President Sales presso Longines, Charles Villoz, ha offerto al fantino olandese un elegante segnatempo Longines a riconoscimento della prestazione.  Con questo trionfo, Shane Breen si è aggiudicato la decima vittoria valida per il Longines Global Champions Super Grand Prix, dove sfiderà i vincitori della tappa precedente. Nella serata di venerdì, Inigo Lopez de la Osa Franco e Laura Kraut si sono aggiudicati il primo posto nella Longines Pro-Am Cup, supportata da Charlotte Casiraghi in qualità di madrina dell’evento. Questa competizione consente a un fantino amatore e un professionista di sfidarsi per aggiudicarsi l’ambito titolo, concentrandosi su velocità e agilità. Longines ha partecipato alla competizione con un team composto dalle Ambasciatrici dell’Eleganza Longines Jane Richard Philips e Julia Tops, figlia di Jan Tops. Gli spettatori presenti a questo evento equestre hanno anche avuto l’oppotunità di scoprire l’Orologio ufficiale, un modello dell’iconica collezione HydroConquest. Questa linea combina eleganza classica ed eccellenza orologiera, due valori distintivi del marchio dalla clessidra alata. Ispirandosi all’affascinante mondo degli sport acquatici, i modelli di questa collezione presentano una lunetta impreziosita con un inserto in ceramica colorata abbinato al colore del quadrante, dando vita a un design moderno e a una linea sportiva.

  • 23/06/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour of Cascais-Estoril

    The ninth leg of the Longines Global Champions Tour, of which Longines is the Title Partner and the Official Timekeeper, ended this Saturday in Cascais. The weekend’s highlight trial, the Longines Global Champions Tour Grand Prix of Cascais, was marked by the victory of Martin Fuchs on Chaplin. Longines was delighted to grant him an elegant timepiece as a reward for his great achievement.   This weekend of intense competition was the perfect occasion for Longines to present the Official Watch of the event, a model of the iconic HydroConquest collection, which combines technical excellence and traditional excellence, both distinguished hallmarks of the brand. This timepiece features a bezel enhanced with a coloured ceramic insert adding a touch of brilliance and modern styling.

  • 15/06/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour di Stoccolma

    L’ottava tappa del Longines Global Champions Tour, di cui la Maison è Sponsor titolare e Cronometrista ufficiale, si è conclusa sabato a Stoccolma con una straordinaria vittoria su suolo domestico di Peder Fredricson in sella a H&M All In durante l’importante competizione del weekend, il Longines Global Champions Grand Prix di Stoccolma. Longines è stata fiera di omaggiare il vincitore con un elegante segnatempo in segno di ricompensa per l’eccellente performance.   Questo fine settimana di competizioni intense è stato l’occasione perfetta per Longines per presentare l’orologio ufficiale dell’evento: un modello dell’emblematica collezione HydroConquest, che combina eccellenza tecnica ed eleganza tradizionale, elementi distintivi di Longines. Questo segnatempo è caratterizzato da una lunetta valorizzata da un inserto in ceramica colorata, che offre un tocco di luminosità e uno stile moderno.

  • 16/06/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping Nations Cup della Polonia - Sopot

    Il team belga ha vinto la gara Longines FEI Jumping Nations Cup™ a Sopot domenica, mentre i team irlandese e francese si sono aggiudicati rispettivamente il secondo e terzo posto. Venerdì sera, il tedesco Daniel Deusser in sella a Jasmien vd Bisschop si è aggiudicato la vittoria nel Longines Grand Prix, seguito dal lettone Kristaps Neretnieks in sella a Moon Ray e dall’olandese Kevin Jochems in sella a Cristelo.  

  • 16/06/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines Balve Optimum

    La scorsa settimana, Longines ha avuto l’onore di partecipare per la prima volta alla Longines Balve Optimum in qualità di Sponsor titolare, Orologio e Cronometrista ufficiale. Questa gara di dressage e salto a ostacoli ha luogo ogni estate, sin dal 1948, nella città tedesca di Balve. Quest’anno, l’evento equestre si è svolto dal 13 al 16 giugno.   Il Vice Presidente del Marketing Longines, Matthieu Baumgartner, ha commentato: “ Siamo particolarmente fieri di associare il nostro nome alla Longines Balve Optimum. Questa nuova collaborazione rinforza la nostra passione per l’universo equestre, nata ormai oltre un secolo e mezzo fa. In particolare, da Longines diamo una grande importanza agli eventi che sono in linea con i nostri valori fondanti di tradizione, eleganza e prestazioni, perfettamente incarnati dalla Longines Balve Optimum.”   Domenica 16 giugno, l’amazzone di dressage Isabell Werth e il suo cavallo Emilio 107 si sono aggiudicati il titolo del Longines Grosser Optimum Preis. Più tardi in giornata, Felix Hassmann e il suo cavallo Cayenne WZ hanno vinto la gara di salto a ostacoli del Longines Optimum Preis. Per celebrare la loro vittoria, Longines è stata fiera di omaggiare i due vincitori con eleganti segnatempo.   Gli spettatori presenti a Balve hanno avuto l’occasione di scoprire l’orologio ufficiale dell’evento, un modello della collezione HydroConquest. Abbinando l’eccellenza tecnica e la tradizionale eleganza – i tratti distintivi del brand dalla clessidra alata – questa linea sfoggia una lunetta sublimata da inserti in ceramica colorata che aggiungono un tocco di lucentezza e uno stile moderno.

  • 08/06/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines Global Champions Tour di Cannes 2019

    In qualità di Sponsor titolare e Cronometrista ufficiale del Longines Global Champions Tour, Longines è stato fiero di assistere alla vittoria di Niels Bruynseels in sella alla sua stupefacente giumenta Gancia de Muze nella competizione più attesa del week-end, ovvero il Longines Global Champions Tour Grand Prix. Per celebrare la sua grande performance, il brand è stato quindi lieto di omaggiare il vincitore con un elegante segnatempo.   La battaglia per la classifica complessiva del Longines Global Champions Tour è già intensa e vede Daniel Deusser (GER) in testa con 190 punti, seguito da Pieter Devos (BEL) con 178 punti e Niels Bruynseels (BEL) con 134 punti. Questa vittoria gli è valsa il settimo titolo valido per il Longines Global Champions Tour Super Grand Prix che si svolgerà a novembre a Praga.   Questo bellissimo fine settimana di competizioni intense è stato l’occasione perfetta per Longines per presentare l’orologio ufficiale dell’evento: un modello dell’emblematica collezione HydroConquest, che combina eccellenza tecnica ed eleganza tradizionale, elementi distintivi di Longines. Questo segnatempo è caratterizzato da una lunetta valorizzata da un inserto in ceramica colorata, che offre un tocco di luminosità e uno stile moderno.

  • 02/06/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping Nations Cup della Svizzera - Longines CSIO Schweiz St-Gallen

    Evento di punta di quest’edizione del Longines CSIO Schweiz San Gallo, la prestigiosa Longines FEI Jumping Nations Cup™ della Svizzera è stata conquistata dalla Francia, seguita dal team italiano e dal team svizzero, rispettivamente in seconda e terza posizione. Il vincitore ha ricevuto un elegante orologio Longines dal presidente del marchio Walter von Känel. L’amazzone francese Pénélope Leprévost si è aggiudicata invece il Longines Trophy, il trofeo conferito alla miglior cavallerizza dell’evento, ed è stata a sua volta omaggiata con un orologio Longines. Nella giornata di venerdì, Steve Guerdat (SUI) con Venard de Cerisy ha trionfato in occasione del Longines Grand Prix der Schweiz, seguito da Arthur Gustavo da Silva (SUI) con Inonstop van T Voorhof e Laura Renwick (GBR) con Dublin V. Il brand orologiero svizzero ha approfittato di questa occasione per sostenere JustWorld International attraverso l’iniziativa Clear The Jump: ogni volta che un cavallo e un fantino hanno superato l’ostacolo triplo Longines senza errori, il brand della clessidra alata ha donato 200 pasti all’associazione che si occupa dei bambini meno abbienti. Grazie a questa campagna, il brand ha contribuito a offrire 5.000 pasti ai beneficiari dei progetti della JustWorld International Foundation. Quest’anno l’Orologio ufficiale della Longines CSIO Schweiz San Gallo è un modello della collezione HydroConquest, con una lunetta impreziosita da un inserto in ceramica blu che si abbina al colore del quadrante, per donare un tocco di brillantezza e modernità. Inscalfibile, questo orologio racchiude lo stile contemporaneo e le linee sportive distintivi della collezione, oltre a coniugare eccellenza tecnica ed eleganza tradizionale, due dei valori più cari al brand. La collaborazione tra il brand e il Longines CSIO San Gallo rafforza lo storico impegno del brand per gli sport equestri, rendendolo un player di spicco in questo settore. Fin dalle sue origini la Maison Longines è stata strettamente connessa con il mondo equestre: il più antico orologio del brand svizzero impreziosito con motivi equestri risale al 1869 e ha inaugurato una splendida serie di orologi da tasca sempre a tema equestre. I primi legami di Longines con il mondo dei cavalli hanno incoraggiato gli orologieri di Saint-Imier a continuare il progresso tecnologico nel cronometraggio sportivo per le competizioni ippiche. Nel 1878, il brand dalla clessidra alata ha così sviluppato il primo movimento cronografo: il leggendario 20H. Inoltre, nel 1912, Longines è stato associato per la prima volta a un evento di salto a ostacoli. Oggi il brand orologiero svizzero prosegue con passione il suo impegno nel mondo equestre e nelle sue varie discipline.